Emergenza Covid-19 – DIFFIDA SINDACALE v/ AMMINISTRAZIONE REGIONALE SICILIA

Dopo la diffida di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL – UIL PA del 24 marzo u.s., con cui si è evidenziata la carente applicazione dell’istituto dello smart working nell’amministrazione regionale e, conseguentemente, la mancata applicazione del provvedimento immediato per tutto il personale in attività di servizio in forma agile presso il proprio domicilio (art. 87 del decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18), il Dipartimento della Funzione Pubblica – Ispettorato per la Funzione Pubblica – ha chiesto alle Prefetture della Sicilia di verificare la effettiva adozione dei comportamenti previsti dalla norma nazionale.

Di seguito il Comunicato stampa CGIL FP – CISL FP – UIL FPL – UIL PA e la richiesta di verifica del Dipartimento della Funzione Pubblica – Ispettorato per la Funzione Pubblica

Share:

Author: Luca Crimi

ciao, credo nell'importanza del Gruppo, nella mia vita per tale motivo ho fatto delle scelte a difesa dell'integrità civile e morale di chi mi sta vicino e mi da sostegno. Ne vado FIERO.

Related Articles